L'UPPI TUTELA I VOSTRI INTERESSI!! Aiutandovi a risolvere i problemi che incontrate ogni giorno per riuscire ad essere un buon proprietario di casa. Seguiteci sui giornali, alla televisione, alla radio, su internet, saprete che l'UPPI è l'unico sindacato in grado di difendere il diritto alla casa per il proprietario in tutte le sedi: dal Governo ai Comuni; dai partiti ai sindacati. E' solo l'UPPI che si è battuta e si batte e per la causa della Proprietà.


COMUNICATO STAMPA: L’U.P.P.I. CHIEDE LA CEDOLARE SECCA DEL 10% SUI CONTRATTI CONCORDATI PER TUTTI I COMUNI ITALIANI

L’U.P.P.I. apprende con sconcerto che, nel D.L. “Rilancio”, il Governo Conte non ha previsto alcuna correzione al decreto “Milleproroghe”, approvato prima della pandemia del Covid-19, che aveva ristretto, nell’anno 2020, l’applicazione della cedolare secca al 10% ai soli Comuni calamitosi con popolazione sotto i 10.000 abitanti.

COMUNICATO STAMPA 8/6/2020: L’U.P.P.I. CHIEDE AL GOVERNO DI POSTICIPARE LA PRIMA RATA IMU A FINE SETTEMBRE

L’U.P.P.I. e il Coordinamento unitario dei proprietari immobiliari (Federproprietà, U.P.P.I., Confappi, Movimento difesa della casa) apprendono con sconcerto che, nel D.L. “Rilancio”, il Governo Conte non ha previsto alcun differimento della prima rata IMU e obbligherà i proprietari a versare nelle casse comunali e statali oltre 11 miliardi di euro già il prossimo 16 giugno.

Guida dell'Agenzia delle Entrate: le misure fiscali sul Decreto Rilancio

Interessante guida dell'Agenzia delle Entrate sul Decreto Rilancio, breve, ma preciso, commento schematizzato da scaricare.

COORDINAMENTO UNITARIO DEI PROPRIETARI IMMOBILIARI nota del 29/04/2020

Nota Scritta per Audizione Commissioni riunite Finanze e attività produttive nell’ambito del Disegno Legge C.2461 di conversione in Legge del Decreto Legge N.23/2020.
Preleva il documento

Lettera per i Senatori - Proposte riguardanti il settore immobiliare avanzate dall’U.P.P.I. e dalla FEDERPROPRIETA’ non ancora accolte dal Governo nei provvedimenti per l’emergenza COVID-19

L’U.P.P.I. e la FEDERPROPRIETA’, facenti parte del Coordinamento Unitario dei Proprietari Immobiliari, con numerosi comunicati stampa del mese di marzo 2020 e una lettera aperta del 27 marzo 2020, indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri competenti, avevano pubblicamente denunciato l’inadeguatezza delle misure introdotte dal D.L.

Pubblicazioni su Il Sole 24 Ore e sul Quotidiano del Condominio

il comunicato stampa di mercoledì 8 aprile è pubblicato sul Quotidiano del Condominio del Sole 24 Ore on line ed anche su il Quotidiano del Condominio on line, si riportano i due link:

https://www.quotidianocondominio.ilsole24ore.com/art/dalle-associazioni/...

APPELLO DELL’U.P.P.I.

L’U.P.P.I., con due comunicati stampa del 18 e 26 marzo 2020 aveva pubblicamente denunciato l’inadeguatezza delle misure introdotte dal D.L. “Cura Italia” per sostenere il pagamento dei canoni di locazione delle attività commerciali chiuse a causa dell’emergenza Coronavirus, nonché la circostanza che migliaia di canoni non erano stati pagati nonostante il credito di imposta del 60%.

Emergenza Covid-19

L’UPPI ha donato alla Protezione Civile per sostenere il sistema sanitario, utilizzando le seguenti coordinate bancarie:

Banca Intesa Sanpaolo Spa
Filiale di Via del Corso, 226 - Roma
Intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.
IBAN: IT84Z0306905020100000066387
BIC: BCITITMM

Si invitano gli associati a fare altrettanto
perché l’Italia ne ha bisogno: insieme ce la faremo

LETTERA APERTA DELL’U.P.P.I. A TUTTI I MINISTRI

Egregi Signori,
a nome dell’organizzazione maggiormente rappresentativa della piccola proprietà immobiliare in Italia e all’Estero, sono a comunicare e richiedere quanto segue:

COMUNICATO STAMPA: MIGLIAIA DI CANONI DI LOCAZIONE NON PAGATI NONOSTANTE IL CREDITO D’IMPOSTA PREVISTI DAL D.L. CURA ITALIA

L’U.P.P.I., riunito, in seduta straordinaria urgente in videoconferenza, il Comitato di Presidenza, il Presidente del Centro Studi Giuridici avv. Ladislao Kowalski e della Commissioni Fiscale dr. Jean-Claude Mochet, denuncia pubblicamente l’inadeguatezza delle misure introdotte dal D.L.

COMUNICATO STAMPA: INADEGUATE LE MISURE INTRODOTTE DAL D.L. “CURA ITALIA” PER SOSTENERE IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE DELLE ATTIVITA’ CHIUSE PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS

L’U.P.P.I., riunito in seduta straordinaria urgente in videoconferenza il Comitato di Presidenza, i presidenti delle Commissioni Fiscale, Urbanistica e del Centro Studi Giuridici, giudica negativamente l’unica misura introdotta dal D.L.

COMUNICATO STAMPA 12/3/2020

CEDOLARE SECCA AL 5% per SOSTENERE I MANCATI PAGAMENTI DEGLI AFFITTI DOVUTI ALLA CHIUSURA DELLE ATTIVITA’ COMMERCIALI PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS

COMUNICATO STAMPA 7 MARZO 2020 Salviamo l'Italia dal Coronavirus

SALVIAMO L’ITALIA DAL CORONAVIRUS
L’UPPI, Unione Piccoli Proprietari Immobiliari, chiede una linea di intervento urgente e drastica a salvaguardia della proprietà immobiliare e l’insediamento di un tavolo di crisi, allargato a tutte le organizzazioni di categoria, per far fronte a questa immane catastrofe che avrà ripercussioni bibliche.

Proroga dei termini dichiarazione dei dati per parti comuni degli edifici residenziali

Il Geom. Silvio Cinque segnala interessante circolare su proroga dei termini per la comunicazione all’anagrafe tributaria, ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata 2020, dei dati relativi agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati su parti comuni di edifici residenziali.

Cedolare secca al 10% per chi affitta a canone concordato nei Comuni calamitati.

L’U.P.P.I. ritiene che la legge di bilancio 2020 abbia già esteso la cedolare secca al 10% prevista per tutti i contratti concordati anche nei comuni calamitati e, pertanto, non si debba chiedere alcuna proroga.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SU ACCORDO BARCELLONA

Si allega Comunicato stampa congiunto tra le Associazioni di categoria maggiormente rappresentative.

La Sicilia protesta contro la mancanza della proroga della cedolare secca al 21% per gli esercizi commerciali

Meravigliosa iniziativa dell'UPPI di Catania: si trascrive documento a firma di tutte le seguenti sigle sindacali maggiormente rappresentative dell'intera Regione Sicilia.

AddThis