You are hereRIFORMA DEL CONDOMINIO: testo dell'accordo siglato dalle organizzazioni della Casa e dei Consumatori.

RIFORMA DEL CONDOMINIO: testo dell'accordo siglato dalle organizzazioni della Casa e dei Consumatori.


By Andrea - Posted on 28 September 2009

Si allega il testo dell'accordo siglato dalle organizzazioni della Casa e dei Consumatori sulla Legge di riforma del Condominio, unitamente ad ANSA del giorno 26/9/2009 ore 15:40 che si potrà leggere in chiaro. Gilberto Baldazzi Coordinatore Nazionale UPPI

ZCZC702/
SXR

Economia, affari e finanza --> Costruzioni, Proprietà --> Edilizia Residenziale

R CRO S0B S41 QBXX

CASA: ASSOCIAZIONI, SU DDL CONDOMINI DECIDA PARLAMENTO

(ANSA) - FIRENZE, 26 SET - La riforma della disciplina del
condominio non sia recepita dall'ordinamento giuridico solo con
un voto deliberante in commissione giustizia, ma con un
dibattito articolato in Parlamento. E' quello che chiedono
alcune associazioni nazionali quali Confappi (Confederazione
piccoli proprietari immobiliari), Uppi (Unione piccoli
proprietari immobiliari), Fna (amministratoti immobiliari),
Adiconsum (difesa consumatori) e Anaci (amministratori
condominiali e immobiliari). Secondo le associazioni, che si
sono riunite oggi a Firenze, il disegno di legge attualmente in
discussione in commissione giustizia contiene degli aspetti da
modificare. Per esempio, rileva Gilberto Baldazzi, coordinatore
nazionale dell'Uppi, il ddl aumenta in maniera spropositata i
costi che i condomini devono sopportare, e fa scattare un
decreto ingiuntivo ''dopo un brevissimo termine e prescindendo
dalla somma in mora''.
Per le associazioni, quindi, sarebbe opportuno ''integrare o
modificare il testo di legge attuale'', ed esse reclamano un
dibattito parlamentare ''su un tema cosi' delicato che deve
essere si' riformato ma che non puo' - conclude Baldazzi -
essere liquidato alla chetichella''.

(ANSA).

GAR

26-SET-09 15:40
NNNN

AllegatoDimensione
UPPI osservazioni. documento sindacati elenco dei senatori del 001.pdf778.03 KB

AddThis