You are hereNotizie dal C.S.G. U.P.P.I.: aggiornamenti sul ddl condominio

Notizie dal C.S.G. U.P.P.I.: aggiornamenti sul ddl condominio


By Andrea - Posted on 23 November 2010

Il travagliato iter procedurale del disegno di legge (d.d.l.) sul condominio pare aver imboccato la strada “normale”

Nella seduta della Commissione Giustizia del Senato del 5.10.10 (durata seduta da h. 15,10 a 15,40), ove il ddl attualmente giace, era stato richiesto il “… trasferimento alla sede deliberante.” (che presso la Commissione del Senato significa approvare il ddl solo in Commissione evitando il passaggio in aula con la conseguente trasmissione dello stesso ddl alla Camera dei Deputati).

Nella seduta del 17.11.10 (durata seduta da 15,40 a 16,20) dopo aver discusso, approvato e respinto alcuni emendamenti già presentati e approvati (al nuovo testo unificato proposto dal “comitato ristretto” per i disegni di legge n.ri 71, 355, 399, 1119, 1283 art. 11”) due emendamenti che introducono l’art. 1130 bis comma 2° sulla nomina di un consiglio di condominio con massimo tre membri e con funzioni consultive e di controllo e ulteriore testo, sul medesimo emendamento, che prevede il consiglio solo per condomini di almeno 12 unità, si è conferito mandato al relatore Mugnai di “… riferire formalmente all’Assemblea”.

Ciò fa presumere, quindi, che il ddl andrà in discussione in aula e che, pertanto, è stata esclusa la c.d. sede “deliberante”, ANCHE PER L’INTERVENTO DETERMINANTE OTTENUTO TRAMITE LA NOSTRA ORGANIZZAZIONE.

Ne consegue pertanto che, se la legislatura dovesse avere una chiusura anticipata, del ddl sul condominio se ne parlerà nella prossima.

A questo punto, dato che i tempi saranno ancora lunghi, vi è la possibilità di una nostra elaborazione di proposte.

Si è quindi aperto, nel ns. forum, una sorta di consultazione a cui tutti sono pregati di partecipare, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A BALDAZZI CHE HA TESSUTO I CONTATTI IN SENATO, affinchè ognuno possa portare le proprie idee, suggerimenti, proposte atte a predisporre una ns. “piattaforma” di richieste.

Si invitano, quindi, tutti, i dirigenti e soci UPPI ad accedere al “Forum” ed a lasciare lì le proprie idee.

C.S.G. U.P.P.I.

- avv. Ladislao Kowalski -

AddThis