You are hereCOMUNICATI STAMPA / ANNO 2010 / COMUNICATO STAMPA: AGGIORNAMENTO CATASTALE ai sensi art. 19 D.L. 78/2010 convertito in L. n. 122 del 30.07.2010

COMUNICATO STAMPA: AGGIORNAMENTO CATASTALE ai sensi art. 19 D.L. 78/2010 convertito in L. n. 122 del 30.07.2010


By Andrea - Posted on 21 December 2010

AGGIORNAMENTO CATASTALE ai sensi art. 19 D.L. 78/2010 convertito in L. n. 122 del 30.07.2010

Nel quadro delle misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica che prevedono inoltre da parte dell’Agenzia del Territorio l’attivazione dell’Anagrafe Immobiliare Integrata, la dichiarazione obbligatoria per gli immobili non accatastati da effettuarsi entro il 31-12-2010 assume un sostanziale carattere di autodenuncia per tutte quelle opere che siano state realizzate senza le necessarie e specifiche autorizzazioni comunali.
Stante la scarsa informazione pochi proprietari interessati hanno ottemperato sino ad oggi e molti sono titubanti per le conseguenze collegate all’autodenunzia.
Per raggiungere lo scopo di un’anagrafe Tributaria conforme alle attuali situazioni di fatto l’UPPI ritiene opportuno e inevitabile l’introduzione di uno strumento “in deroga” mirato, del tipo: “Misure straordinarie...” che induca i proprietari interessati ad adempiere senza il timore di conseguenze dannose derivanti dalla richiesta di regolarizzazione.
L’U.P.P.I., attesa la necessità di ottenere nell’immediato il differimento dei termini di scadenza, nell’interesse generale di cittadini e fisco richiama l’attenzione del Governo sul delicato aspetto della sanatoria delle difformità alle quali si dovrà porre rimedio con provvedimenti, da adottarsi con la massima attenzione, ed in sinergia tra Stato e Regioni.
Le difformità di scarsa rilevanza, invece, potrebbero essere sanate con la semplice ASSEVERAZIONE di un tecnico abilitato.

Il Presidente Nazionale Uppi
Commissione Urbanistica Nazionale Uppi

AddThis