You are hereMESSAGGIO DI AUGURI DEL PRESIDENTE

MESSAGGIO DI AUGURI DEL PRESIDENTE


By Andrea - Posted on 29 March 2013

Mi accingo anche quest’anno a porgere a tutti i tradizionali Auguri di Buona Pasqua. Non vorrei che fossero visti come le solite parole di circostanza, ma come un momento di scambio di auguri e ringraziamenti per il lavoro svolto da tutti e per la collaborazione che è intercorsa nel momento assai difficile, sia dal punto di vista politico che economico, che stiamo vivendo. Ci siamo incontrati pochi mesi or sono in occasione del’Assemblea Nazionale, ed è mia premura rinnovare i ringraziamenti sia per la pregevole organizzazione dell’evento da parte della Sede Provinciale di Venezia, sia per la fiducia che è stata riposta in me e nel gruppo dirigente che ho al mio fianco. E’ stata sicuramente una prima conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione, pur tra mille avversità, ed i riconoscimenti ci spronano senza dubbio per il futuro. Sappiamo che le difficoltà legate alla crisi economica produrranno ancora effetti negativi per un periodo di tempo abbastanza lungo, e purtroppo l’effetto della crisi finanziaria sull’economia reale è stato immediato e generalizzato. L’Italia è tra gli stati più colpiti dalle sue conseguenze. Ma l’Italia è anche in una posizione di debolezza, per cui sempre più difficile è il sentiero di una crescita virtuosa soprattutto per la mancanza di una stabilità politica e per la mancanza di serie politiche industriali e, per quanto ci riguarda, di serie politiche per la casa. Tutti i partiti politici si sono limitati a chiedere nei loro programmi elettorali l’abbattimento dell’IMU, ma nessun partito politico ha predisposto un programma per la casa e per l’edilizia in generale, in affanno da anni: e si sa che, se l’edilizia non marcia, nulla marcia. L’Uppi si è trovata a lavorare in un contesto complicato, che non ha certo facilitato il suo compito. Non si è però scoraggiata, anzi ha azionato le migliori energie, in ciò spronata da tanti fattori, tra cui va anteposta la nostra funzione sociale che è e sarà l’arma decisiva per traghettare il sindacato della proprietà nel futuro. L’Uppi ha sempre fatto la sua parte e continuerà a farla, e può orgogliosamente rivendicare il proprio ruolo basilare nella tutela dei diritti della proprietà che suscita sempre più interesse. Non solo quindi la battaglia contro l’IMU e contro l’esagerata, incredibile tassazione sulla casa è tra le nostre prime rivendicazioni, ma è anche basilare fare giungere in porto le numerose proposte per una seria politica a tutela della casa e dell’edilizia, per la riforma delle locazioni ad uso diverso dall’abitazione e non ultima la necessaria modifica della legge sul condominio in collaborazione con le altre associazioni di categoria e con quelle degli amministratori di condominio, legge che senza dubbio, così come è ora, è portatrice di notevole aggravio delle spese condominiali e di presumibile incremento del contenzioso. Ringrazio tutti per quello che quotidianamente fate in nome dell’Uppi. Un augurio sincero a Voi e alle Vostre famiglie per una serena Pasqua.

Il Presidente Nazionale
Avv. Gabriele Bruyère

AddThis