You are hereComunicato stampa: LA MOSCA COCCHIERA

Comunicato stampa: LA MOSCA COCCHIERA


By Andrea - Posted on 15 July 2015

LA MOSCA COCCHIERA
In questi giorni mi è capitato di leggere che alcune importanti
Associazioni, che vanno dalle banche, alle agenzie immobiliari, ai
commercianti, agli industriali, agli agricoltori ecc.ecc., tra l'altro
portatrici di interessi a volte stridenti tra loro, sarebbero state...
coalizzate da una associazione della grande proprietà, per essere
protagoniste della revisione del catasto.
La domanda sorge spontanea.

Perché? A che serve tutto ciò?

Ma non sono i piccoli proprietari coloro i quali dovrebbero dire la loro per mezzo delle associazioni di riferimento?

Quelle associazioni nate proprio a loro tutela. Quelle
associazioni munite di competenze specifiche cosi come richiesto dal
provvedimento legislativo (198/2014) il quale sancisce che in ogni
commissione censuaria locale oltre ai membri a cui il provvedimento
legislativo fa riferimento ci siano quelli indicati dalle "Associazioni di
categoria OPERANTI NEL SETTORE IMMOBILIARE".
Cioè l'UPPI. A meno che la nascita di questo enorme contenitore
(baraccone rende meglio l'idea) non abbia secondo l'anzidetta associazione
della grande proprietà immobiliare, lo scopo di creare con questi
importanti enti la classica lobby, chissà ! Ma allora qui il riferimento a
Fedro ed alla favola della mosca cocchiera è d'obbligo.

Avv. Fabio Pucci

Segretario Generale UPPI

AddThis