Attenzione: presso la Sede UPPI della Tua Provincia, potrai avere informazioni più dettagliate e specifiche, ASSOCIANDOTI all'UPPI difenderai la TUA CASA!!  

 

COMUNICATO STAMPA DEL 2/2/2005

Uppi  - Una raccolta di firme contro la “Finanziaria”

  

Esplode l’indignazione dei proprietari di immobili urbani contro i provvedimenti della finanziaria che colpiscono il settore casa e contro i successivi aumenti previsti dal decreto ministeriale del 31 gennaio 2005.

“La pressione fiscale  sulla casa, la più alta d’Europa, è tracimata da tempo per cui ci si  aspettava che, quantomeno, non lievitasse ulteriormente: il Governo invece tradendo le aspettative di una enorme massa di risparmiatori ha introdotto altri oneri a carico della proprietà immobiliare aggravando la situazione del mercato della compravendite e degli affitti proprio in un momento in cui si stava tentando una diminuzione del “caro casa” ha commentato l’Avv. Giacomo Carini  neo presidente Nazionale dell’U.P.P.I., il quale ha preannunziato una mobilitazione dei piccoli proprietari di immobili ed una raccolta di firme presso le sedi provinciali del sindacato dislocate in tutto il territorio nazionale per l’adesione ad un progetto di riforma fiscale che faccia gravare l’Ici, con criteri di progressività, su tutta l’utenza dei servizi comunali e non, come avviene oggi, solamente sui proprietari di immobili, e scorpori il reddito immobiliare dall’imponibile globale ai fini Irpef  tassandolo separatamente.

     Il rappresentante dell’U.P.P.I. ha infine paventato una capillare inchiesta sugli sprechi degli Enti locali e sulla qualità dei servizi da essi resi alla collettività.

 

 

  

 

 

 

 

Ottimizzato per risoluzione 1024 x 768 dpi

Realizzazione:  Andrea Casarini
Aggiornamento:  02-02-05  © 2003-2004-2005-2006-2007-2008.